CONSULTA NAZIONALE
Portavoce - Coordinatore - Delegati nazionali - Dipartimenti

I 100 DELEGATI NAZIONALI

Girolamo FOTI

Fondatore

N° 01

Francesco DAMASCO

Fondatore

N° 02

Stefan NICOLAE

Fondatore

N° 03

Pasquale D'ALTERIO

N° 04

Mauro VALLETTA

N° 05


Angelo POLI

N° 06

Portavoce della consulta nazionale 

Mike PADERI

N° 07

Stefano DE ROSA

N° 08


Marco CAPARCO

N° 09

Stefano VIDO

N° 10

Cav. Nicola PASSARELLI

N° 11

Pietro RICCI

N° 12


Domenico FERRANTE

N° 13

Fabio CAPONE

N° 14

Lorenzo MOTTOLA

N° 15

SCIUTO

N° 16

Raffaele MARTONE

N° 17

Franco Alessandro SERINO

N° 18

Raffaele PANARO

N° 19

Domenico MAROTTA

N° 20

Francesco Antioco MURTAS

N° 21

Mario DE SIMONE

N° 22

Rosolino ROMEO

N° 23

Francesco RUGGERI

N° 24

Giuseppe PAXHIA

N° 24

Mario DI STEFANO

N° 25

Davide SALERNO

N° 26

Lorenzo MOTTOLA

N° 27

Stefano LETTIERI

N° 28

Santo SILVESTRI

N. 29


Francesco PANDOLFI

N.30


Rocco IOVANE

N. 31


Enzo VIGNOLA

N.32

Michele PULEO

N.33


Domenico PETITO

N. 34


Daniele DE LUCA

N. 35


Maurizio DURANTE

N. 36


DIPARTIMENTI 

Capi dipartimento

Nome Cognome

Capo dipartimento per la tutela dei diritti universali dell'uomo.

Professione:

Nome Cognome

Capo dipartimento alla cultura, le tradizioni,storia e Patria

Professione:

Nome Cognome

Capo dipartimento welfare e tutela delle famiglie;  

Contatti:

Nome Cognome

Capo dipartimento per le vittime del dovere.


Nome Cognome

Capo dipartimento allo sport, spettacolo e il tempo libero;


Avv. Francesco PANDOLFI

Esperto in diritto militare e consulente per la tutela dei diritti del militare.

Professione: Avvocato

Dr. Enzo Vignola

Consulente per le convenzioni a favore degli iscritti e i familiari

Professione: Libero professionista "Esperto nel marketing".

Art. 15 CONSULTA NAZIONALE E DIPARTIMENTI"

In via provvisoria si costituisce su indicazione del direttivo nazionale la consulta nazionale, che rappresenterà l'assemblea dell'associazione per finalizzare le iniziative e il programma.  I delegati della consulta verranno eletti dall'assemblea per una durata fino a 36 mesi.  I delegati della consulta nazionale avranno il mandato esplorativo su indicazione del Presidente per realizzare i comitati cittadini, provinciali e regionali dell'associazione nel proprio territorio d'appartenenza.

  1. I Dipartimenti vengono costituiti su indicazione del Presidente, dal Direttivo per una durata fino a 18 mesi, oppure dall'assemblea nazionale per una durata fino a 36 mesi.
  2. Su indicazione del Presidente il Direttivo a capo dei dipartimenti nominano un Coordinatore e due delegati per ogni singolo dipartimento.
  3. I Dipartimenti sono previsti in corrispondenza dei seguenti settori: alla famiglia; sicurezza; difesa; soccorso pubblico; giustizia; ambiente e protezione civile; pubblico impiego e privato; centro servizi; iniziative di solidarietà costruttiva; legalità; alla terza età; pari opportunità; tematiche giovanili; produttività; qualità della vita; istruzione; cultura; iniziative occupazionali; innovazione; sport e sociale; attività ludico culturali; progetti europei ed internazionali;
  4. I Dipartimenti all'interno dell'associazione rappresentano in maniera autonoma i compiti che man mano vengono loro attribuiti dal consiglio direttivo, tenendo conto degli scopi del presente statuto.
  5. Sono nominati dall'assemblea e alla carica possono accedere ad interim il vice presidente, i cofondatori, tecnici, i soci.
  6. La propria prestazione è gratuita.
  7. Il Capo dipartimento opera in stretto contatto con i vari gruppi territoriali.
  8. Il Capo dipartimento può organizzare previo richiesta di autorizzazione a procedere al direttivo, conferenze, convegni, video messaggi, per illustrare le proprie iniziative territoriali;
  9. Ogni dipartimento può costituire dei tavoli tecnici in diretta collaborazione con i vari gruppi territoriali dell'associazione ed altre associazioni o movimenti con le stesse finalità.
  10. La consulta nazionale spetta il compito di avviare uno studio tecnico per la riforma del presente statuto, di deliberare un parere in merito alle nuove procedure elettive per il rinnovo di tutto il gruppo dirigente dell'associazione, e le modalità d'apertura dei gruppi.
  11. Il Portavoce (emendamento provvisorio, ruolo in via sperimentale fino al prossimo congresso) Il portavoce è il fiduciario del direttivo nazionale  per la quale svolge anche una funzione di supporto, ma il suo ruolo è comunicare le iniziative dell'associazione, il suo compito fondamentale è, in sintesi, di tradurre e comunicare il programma e le pubbliche relazioni.

Modulo di candidatura a delegato nazionale dell'Associazione Libera Rappresentanza, per costituire la consulta nazionale, i membri della consulta nazionale si potranno a loro volta candidare al ruolo di capo dipartimento, portavoce, coordinatore, addetto stampa, pubbliche relazioni nazionali, internazionali, segretario. Compila il format in basso (le informazioni sono obbligatorie, l'iscrizione è obbligatoria all'associazione e non può essere compatibile con altre organizzazioni similari alla nostra).